Aggiungi alla wishlist Aggiungi alla wishlist Aggiungi alla wishlist
Condividi Condividi Condividi

William S. Burroughs

La macchina morbida

Traduzione di Katia Bagnoli

Fabula, 154
2003, pp. 221
isbn: 9788845917905

€ 15,00  (-5%)  € 14,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
IN COPERTINA
Jean-Michel Basquiat, Mecca (1982). Collezione privata.
JEAN-MICHEL BASQUIAT by SIAE 2003
SINOSSI

Il mondo che molti identificano con gli scenari di Blade Runner era già stato disegnato anni prima, e con più venefiche insinuazioni, da William Burroughs, soprattutto nella Macchina morbida. È un mondo intermedio fra l’organico e l’inorganico, dove la droga – ogni sorta di droga – costituisce il collante universale, e la paranoia, con la sua inclinazione a trovare in tutto – e in primo luogo nella mente dei singoli come della società – qualche perverso agente di controllo, costituisce la lingua franca, l’unica in cui personaggi larvali sono in grado di intendersi. Ma quel che fa la grandezza di Burroughs è la precisione di ciò che vede, l’individuazione tenace dell’immagine. Una precisione grazie alla quale la sua prosa si sottrae a quella genericità che minaccia tanta parte della science fiction. A suo modo, Burroughs è un narratore verista, uno Zola dei rifiuti metropolitani, che non si dedica alla saga dei Rougon-Macquart ma a quella dell’ispettore Lee e della Polizia della Nova oltre che delle forze oscure serpeggianti nel pianeta.
La macchina morbida – secondo volume di una tetralogia che comprende, oltre a Pasto nudo, The Ticket That Exploded e Nova Express, entrambi di prossima pubblicazione – ha conosciuto più versioni: la prima è apparsa a Parigi nel 1961, la seconda a New York nel 1966, e la terza, su cui si fonda questa traduzione, a Londra nel 1968.

Volumi dello stesso autore
William S. Burroughs

Junky

«La roba non è solo un vizio. È uno stile di vita».
Traduzione di Andrew Tanzi
A cura di Oliver Harris
Fabula, 387
2023 / pp. 230 / € 19,00  € 18,05
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Fabula, 387
2023 / pp. 230 / € 19,00  € 18,05
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Altre edizioni
Nel laboratorio di Burroughs.
Traduzione di Andrew Tanzi
A cura di Oliver Harris e Bill Morgan
Edizione italiana a cura di Ottavio Fatica
La collana dei casi, 142
2022 / pp. 358 / € 24,00  € 22,80
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
La collana dei casi, 142
2022 / pp. 358 / € 24,00  € 22,80
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Altre edizioni
William S. Burroughs

I ragazzi selvaggi

Il romanzo che più ha ispirato la musica rock.
Traduzione di Andrew Tanzi
Fabula, 290
2015 / pp. 195 / € 17,00  € 16,15
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Fabula, 290
2015 / pp. 195 / € 17,00  € 16,15
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Altre edizioni
William S. Burroughs, Jack Kerouac

E gli ippopotami si sono lessati nelle loro vasche

«La New York del 1944 dipinta da Burroughs e Kerouac sembra un luogo dove è sempre notte, si è sempre ubriachi fradici o alle prese con i postumi dell'ultima sbronza, e ci si muove senza sosta, come le marionette di un balletto mec­canico, da un bar all'altro. Il caldo contribuisce a rendere ancora più incerti i confini tra la re­al­tà...
Traduzione di Andrew Tanzi
gli Adelphi, 443
2013 / pp. 179 / € 12,00  € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
gli Adelphi, 443
2013 / pp. 179 / € 12,00  € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Altre edizioni