Milan Kundera

L’immortalità

Milan Kundera

L’immortalità

Traduzione di Alessandra Mura
Fabula, 40
1990, pp. 366
isbn: 9788845907401
Temi: Letterature slave
€ 14,00 · Temporaneamente non disponibile
Wishlist Wishlist Wishlist
Risvolto

Kundera ha l’arte di dire nel modo più limpido le cose che è più difficile dire a se stessi. E in questo romanzo ha teso all’estremo questa sua capacità.
A partire dal semplice gesto di un braccio, da cui vediamo nascere – quasi davanti ai nostri occhi – un memorabile personaggio femminile, sino a figure di «grandi uomini» come Goethe e Hemingway, colte nel proprio imbarazzo di fronte al loro ruolo di «immortali», una tessitura musicale finissima di temi e di caratteri ci avvolge in queste pagine, che procedono per sorprese magistralmente scandite, al punto di introdurre uno dei personaggi più importanti proprio quando la narrazione si avvia alla fine. Se l’arte del romanzo ha oggi ancora una voce, è quella che ci parla e ci trascina dietro di sé in questo libro.
L’immortalità è uscito per la prima volta in Francia nel 1990.

Altre edizioni
1993, pp. 366
€ 13,00 -5% € 12,35