Louis Dumont

Homo hierarchicus

Louis Dumont

Homo hierarchicus

Il sistema delle caste e le sue implicazioni
Traduzione di Delia Frigessi
Saggi. Nuova serie, 2
1991, 2ª ediz., pp. 718
isbn: 9788845907210
Temi: India, Antropologia, Storia delle idee, Sociologia
€ 40,00 -15% € 34,00
Wishlist Wishlist Wishlist
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Risvolto
Si può dire che tutta la vita e l’opera di Louis Dumont ruotino attorno a questo libro. Indologo e antropologo illustre, oggi professore alla École Pratique des Hautes Études a Parigi, pubblicò nel 1966, e ampliò nel 1979, Homo hierarchicus, dopo decenni di studi. Al centro del libro è la nozione di casta, come ci appare nell’India: nozione su cui l’Occidente ha accumulato, per secoli, una impressionante quantità di equivoci. Ma non solo sull’India questo libro è rivelatore. Come poi in Homo aequalis, Dumont mira a opporre due modelli fondamentali di società, dal cui scontro e dalla cui interazione si sviluppano tutte le forme di convivenza. Da una parte le società olistiche (in genere quelle arcaiche, fondate sull’interdipendenza e sul rapporto uomo-uomo), dall’altra quelle individualistiche (molto più rare e recenti, fondate sul rapporto uomo-cosa). Homo hierarchicus rimane così un libro pressoché unico nel suo doppio aspetto di studio su una realtà particolare – qui l’India, illuminata dall’interno nelle articolazioni della sua concezione sociale – e di traccia di una teoria generale della società.