Leo Perutz

Il cavaliere svedese

Leo Perutz

Il cavaliere svedese

Traduzione di Elisabetta Dell’Anna Ciancia
Biblioteca Adelphi, 234
1991, 6ª ediz., pp. 228
isbn: 9788845908330
Temi: Letteratura mitteleuropea
€ 20,00 -15% € 17,00
Wishlist Wishlist Wishlist
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Risvolto

Leo Perutz è riconosciuto maestro di una specie particolare del fantastico: quella che si insinua nella realtà come una goccia di veleno, e la trasforma dall’interno in un’avventura demoniaca, senza che ci sia bisogno di ricorrere a troppo evidenti apparati di prodigi. Ma l’effetto è ancora più inquietante. Nel Cavaliere svedese, sullo sfondo fosco di un’ Europa di briganti, dragoni e locandieri all’inizio del Settecento, si racconta la storia di un ladro vagabondo che ruba l’identità a un giovane cavaliere svedese, diventando così egli stesso un potente che riesce ad attuare tutti i suoi sogni. Ma la potenza del «barone del malefizio» aleggia, palpabile e imprendibile, su questa vicenda. E il Diavolo sa riapparire sempre, per lo meno quando la partita giocata con lui si avvicina alla fine.

Altre edizioni
2015, pp. 228
€ 9,99
Volumi della stessa collana