Vladimir Nabokov

Ada o ardore

Vladimir Nabokov

Ada o ardore

Traduzione di Margherita Crepax
gli Adelphi
2017, pp. 640
isbn: 9788845932281
Temi: Letterature slave, Letteratura nordamericana
€ 15,00 -15% € 12,75
Wishlist Wishlist Wishlist
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Risvolto

«I romanzieri si lasciano spesso ispirare, o addirittura ossessionare, dal ricorso di un numero, al quale prestano un valore simbolico o con cui cercano di dare ordine al mondo visibile. Scrivendo Ada, si direbbe che Nabokov sia stato affascinato dall'ambiguo numero due ... Scritto tanto in prima che in terza persona, il romanzo fonde la mano che agisce, il cuore che soffre e l'occhio che guarda ed irride: è composto in un inglese intarsiato di russo; e abbonda di giochi verbali, dove due parole si combinano in una sola. Rifiutando il semplice uno e il dialettico tre, voci della verità umana e divina, Nabokov dichiara la propria preferenza per tutto ciò che è duplice, riflesso, specchiato, congiunto, contaminato, per tutto ciò che luccica, sotto l'effetto di luci diverse».

Pietro Citati

Altre edizioni
2000, pp. 640
€ 30,00 -15% € 25,50
2014, pp. 640
€ 7,99