Giorgio Manganelli

Centuria

Giorgio Manganelli

Centuria

gli Adelphi, 501
2016, 4ª ediz., pp. 316
isbn: 9788845930942
Temi: Letteratura italiana
€ 13,00 -5% € 12,35
Wishlist Wishlist Wishlist
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Risvolto

«Che la psicologia sia la materia prima delle presunte astrazioni manganelliane, già lo sapevamo dagli altri libri; solo che qui risulta con l'evidenza e l'acutezza introspettiva d'una classica raccolta di ‘caratteri': l'uomo che ama attendere agli appuntamenti (Trentatré), o i rapporti tra il signore lievemente miope e la signora taciturna (Ventidue) o il metodo per estrarsi fuori dal mondo dell'uomo che soffre d'insonnia (Novantanove). «L'altro polo dell'universo manganelliano (simmetrico e spesso speculare alla psicologia) è la teologia: teologia dell'inesistenza, naturalmente. Gli altri libri ne costituiscono una Summa, che qui viene esemplificata in parabole: quali quella del guardiano dei gabinetti (Ottanta) o dell'architetto non credente (Trentasei) o di una infernale Creazione del Mondo (Novantasette). «Un libro straordinario, Centuria».

Italo Calvino

Altre edizioni
1995, pp. 316
€ 28,00 -5% € 26,60
2013, pp. 316
€ 6,99