Aggiungi alla wishlist Aggiungi alla wishlist Aggiungi alla wishlist
Condividi Condividi Condividi

Mario Bortolotto

Corrispondenze

Saggi. Nuova serie, 65
2010, pp. 511
isbn: 9788845924972

€ 36,00  (-5%)  € 34,20
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
IN COPERTINA
La cornice della copertina è ripresa da una decorazione delle Logge vaticane.
SINOSSI

Un Mozart assai meno apollineo di come viene solitamente dipinto, un Mendelssohn tragico e moderno e un Verdi anziano, saturo di vitalità e contraddizioni; una lettera al «cavaliere Gluck», l’intervista che Brahms decise di rilasciare in esclusiva ai posteri e le feroci critiche di Hindemith e Strawinsky allo «spaventoso gigante» Beethoven: sono solo alcune delle sorprese che il nuovo breviario musicale di Mario Bortolotto ci riserva. Da Schubert a Mahler, da Rossini a Wagner, Čajkovskij, Debussy, nessuno dei grandi maestri manca all’appello, e tuttavia c’è spazio anche per autori e temi meno perlustrati: Cherubini, Auber, Schmidt, l’operetta e i cori alpini già cari a Benedetti Michelangeli, un inedito Leopardi teorico musicale e il colorito epistolario di Berlioz... Ma la dimora elettiva di Bortolotto è senz’altro il teatro, sicché a più riprese lo vediamo sondare, con sollecitudine amorosa e insieme severa, lo stato di salute dell’opera – «questo manufatto che tiene un poco del cialtronesco e un poco del magico». Peregrinando dall’inarrivabile Staatsoper viennese ai palchi parigini e da San Pietroburgo al Colón di Buenos Aires, fino a quei «piccoli teatri esigenti» che soli, in Italia, resistono alla desolante «riduzione del cosiddetto repertorio», Bortolotto esamina cantanti e direttori, trafigge qua e là le «infelici trovate» e la «massiccia ignoranza» di certi registi, eppure è sempre pronto a lasciarsi incantare dal miracolo di una rappresentazione perfetta. Scortati attraverso un labirinto di vicende artistiche, letterarie e musicali da una guida nonchalante ma sospettabile di onniscienza, comprendiamo, insomma, come la musica che inspiegabilmente ci ostiniamo a chiamare classica, lungi dall’essere la superflua ‘colonna sonora’ della vita culturale occidentale, ne sia parte irrinunciabile e fondante.

Volumi dello stesso autore
Mario Bortolotto

Il viandante musicale

Un viaggio attraverso la musica, dai romantici a oggi, in una nuova, indispensabile raccolta di saggi, articoli e interviste.
Saggi. Nuova serie, 80
2018 / pp. 517 / € 32,00  € 30,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Saggi. Nuova serie, 80
2018 / pp. 517 / € 32,00  € 30,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Altre edizioni
Mario Bortolotto

Fogli multicolori

Nuovo invito a un attraversamento della musica per aspera ad astra, Fogli multicolori raccoglie una vasta scelta degli articoli che nel corso di questi ultimi anni sono andati depositandosi sulle pagine di un quotidiano. Schoenberg, Strauss, Schumann, Stockhausen, Mahler, Debussy, Monteverdi, Strawinsky, Bartók, Janáček, Ives, Ligeti: sono...
Saggi. Nuova serie, 69
2013 / pp. 377 / € 30,00  € 28,50
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Saggi. Nuova serie, 69
2013 / pp. 377 / € 30,00  € 28,50
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Altre edizioni
Mario Bortolotto

Fase seconda

Ci fu un’epoca – una breve epoca, dal 1946 al 1964 se si prendono come estremi la Sonatine di Boulez e Momente di Stockhausen – in cui il cielo della musica fu attraversato da una meteora detta nuova musica. Era un modo di comporre che dichiarava di porsi oltre Webern, quindi di là dal punto più arrischiato che la musica aveva...
Saggi. Nuova serie, 58
2008 / pp. 382 / € 38,00  € 36,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Saggi. Nuova serie, 58
2008 / pp. 382 / € 38,00  € 36,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Mario Bortolotto

La serpe in seno

Troppo a lungo si è detto che il Novecento musicale si muoveva fra due poli – Schoenberg e Stravinskij –, finché (in anni piuttosto recenti) non ci si è resi conto della presenza di un terzo incomodo: Richard Strauss. Incompreso dai fedeli della Nuova Musica e reo di troppo successo, Strauss di fatto percorse per tutta la vita...
Saggi. Nuova serie, 54
2007 / pp. 342 / € 40,00  € 38,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Saggi. Nuova serie, 54
2007 / pp. 342 / € 40,00  € 38,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello