Oliver Sacks

L’isola dei senza colore

Oliver Sacks

L’isola dei senza colore

e L’isola delle Cicadine
Traduzione di Isabella Blum
gli Adelphi, 247
2004, 5ª ediz., pp. 334 , 23 ill. b/n
isbn: 9788845918667
Temi: Letteratura di viaggi, Neuroscienze, Medicina
€ 14,00 -15% € 11,90
Wishlist Wishlist Wishlist
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Risvolto

Due viaggi in Micronesia dischiudono a Sacks una prospettiva sconfinata di orrori, meraviglie e misteri: la cecità cromatica completa ed ereditaria che si manifesta a Pingelap e Pohnpei, in una terra che è un tripudio di colori; il devastante e inspiegato lytico-bodig, che colpisce con una sorta di paralisi progressiva solo certi abitanti dell’isola di Guam, e solo quelli nati in certi anni. Sacks ci racconta questi suoi viaggi passo per passo – o meglio salto per salto dei minuscoli aerei che lo trasportano come cavallette da un’isola all’altra. Ed è come se un Melville neuro-botanico ci riconducesse alle Encantadas per metterci di fronte, con partecipazione profonda e magistrale arte narrativa, all’indecifrato rapporto fra la mente e la natura che ci circonda e di cui siamo fatti.

Altre edizioni
1997, pp. 334
€ 18,00 -15% € 15,30
2014, pp. 334
€ 6,99