Alberto Savinio

Opere, II

Alberto Savinio

Opere, II

Casa «la Vita» e altri racconti
A cura di Alessandro Tinterri, Paola Italia
La Nave Argo, 4
1999, pp. XXIV-1031, 15 disegni dell’autore e 1 tav. f.t.
isbn: 9788845914362
Temi: Letteratura italiana
€ 62,00 -15% € 52,70
Wishlist Wishlist Wishlist
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Risvolto
Questo secondo volume delle Opere, che raduna tutti i racconti di Savinio seguendo l’ordine cronologico delle raccolte da lui organizzate, consente di ripercorrere l’anomala e vertiginosa traiettoria dello scrittore nell’ambito del genere che gli fu forse più congeniale: da Achille innamorato (1938), dove il gusto per le associazioni folgoranti, le deformazioni oniriche e le scenografie mitologiche è saldamente sorretto da una scrittura di straordinaria qualità inventiva, a Casa “la Vita” (1943), racconti terribili e comici che accennano fin dal titolo a quella che è l’allegoria fondatrice di Savinio: la vita come una casa ingombra di un invincibile bric-à-brac, a La nostra anima (1944), dittico sulla metamorfosi dell’anima, dove l’omaggio alla solennità del tema è dato proprio dalla delirante, oltraggiosa comicità del tono, a Tutta la vita (1946), dove «il lettore troverà sentimenti umani trasferiti agli oggetti, ai mobili, alle cose tenute finora per inanimate. Scarti dalla sua mente il lettore ogni sospetto di singolarità, di capriccio, di arbitrio. Si tratta di ben altro ... di un ampliamento del cristianesimo».
Nelle Note ai testi, grazie a un paziente lavoro di scavo e a un attento studio delle carte saviniane, i curatori ricostruiscono per la prima volta – e con ammirevole acribia – la genesi di ciascuna delle raccolte e l’accidentato iter di ogni singolo racconto, aprendo fra l’altro inaspettati squarci sull’officina di Savinio e gettando luce sul suo metodo di lavoro.