Frank McCourt

Che paese, l’America

Frank McCourt

Che paese, l’America

Traduzione di Claudia Valeria Letizia
gli Adelphi, 226
2003, 6ª ediz., pp. 441
isbn: 9788845917806
Temi: Letteratura nordamericana
€ 12,00 -15% € 10,20
Wishlist Wishlist Wishlist
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Risvolto

Dopo averci raccontato, nelle Ceneri di Angela, la sua infanzia «infelice, irlandese e cattolica» come il più atroce e ilare dei mondi possibili, McCourt ci trasporta qui nell’America del secondo dopoguerra. E precisamente in una New York proletaria, dove fra case di mattoni rossi, pub di emigrati irlandesi e banchine ingombre di merci, con la quinta lontana e irraggiungibile di Manhattan, Frankie si trova a percorrere, passo dopo passo, un faticosissimo apprendistato. Ma prodigiosamente intatto è il suo timbro inconfondibile, e la capacità di trasformare qualsiasi fatto in una irresistibile storia.

Altre edizioni
2000, pp. 441
€ 19,00 -15% € 16,15
2014, pp. 441
€ 6,99