James M. Cain

Serenata

James M. Cain

Serenata

Traduzione di Fabio Zucchella
gli Adelphi, 231
2003, pp. 244
isbn: 9788845917936
Temi: Letteratura nordamericana, Polizieschi
€ 9,00 -20% € 7,20
Wishlist Wishlist Wishlist
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Risvolto
Un bel baritono si è rifugiato in Messico per nascondere un inconfessabile segreto. In un locale debitamente malfamato avviene l’incontro fatale con una giovane prostituta di sangue indio. La situazione si fa subito tesa, pericolosa, e li induce prima a spingersi verso l’interno, poi a rientrare clandestinamente negli Stati Uniti, dove il protagonista ridarà la scalata al successo e quell’inconfessabile segreto tornerà a offuscarne la carriera – sino alla soluzione finale, tragica nella sua necessità adombrata già nelle prime scene. Come sempre in Cain, l’atmosfera è torrida e la vicenda avvolta da un velo lucido e intriso di eros, il tutto reso con scarne scene e quei dialoghi anche più scarni, davvero strepitosi, a cui ci ha abituati Hollywood. Ma in questo caso il cinema dell’epoca non è stato all’altezza – e occorrerà tornare a leggere questo noir esemplare.