Guido Rossi

Il conflitto epidemico

Guido Rossi

Il conflitto epidemico

Saggi. Nuova serie, 41
2003, 3ª ediz., pp. 143
isbn: 9788845917912
Temi: Economia, Libelli, Politica, Diritto
€ 13,00 -15% € 11,05
Wishlist Wishlist Wishlist
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Risvolto
Si ha continuamente notizia di virus dormienti, tollerati magari da secoli, che all’improvviso innescano un’epidemia letale contro la quale paiono non esistere difese. La preoccupazione che ha spinto Guido Rossi a scrivere questo «saggio autobiografico» è che al sistema dell’economia mondiale stia accadendo qualcosa di molto simile, e cioè che quel conflitto di interessi latente fin dalle origini in molte forme dello scambio economico si stia oggi propagando all’intero sistema del capitalismo, e minacci di diventarne una sorta di struttura portante. Essendo Guido Rossi il padre delle leggi italiane antitrust e sulle scalate societarie, ed essendo stato, in anni assai delicati, presidente della Consob, è difficile pensare a una diagnosi più autorevole. E più inquietante, se si passano in rassegna le cure «omeopatiche» fin qui contrapposte a questa possibile catastrofe, cure che si riassumono nel ricorso, da parte di consigli di amministrazione e assemblee di azionisti, a una celeberrima quanto malferma foglia di fico: l’etica degli affari. Si impone insomma, Rossi ci fa capire, il ripensamento di tutto un sistema di difese, che altrimenti rischia, per paradosso, di travolgere proprio quelle forme giuridiche ed economiche su cui si reggono le nostre società, e che sarebbe in linea teorica chiamato a proteggere.