Edwin A. Abbott

Flatlandia

Edwin A. Abbott

Flatlandia

Racconto fantastico a più dimensioni
Traduzione di Masolino D’Amico
gli Adelphi, 50
1993, 27ª ediz., pp. 166
isbn: 9788845909825
Temi: Letteratura inglese, Letteratura fantastica
€ 10,00 -20% € 8,00
Wishlist Wishlist Wishlist
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Risvolto

«Il mondo... è una superficie piana come quella di una carta geografica, sulla quale i flatlandesi scivolano senza sovrapporsi. La loro è una società rigidamente gerarchica: la casta più vile è quella delle donne, semplici righette con sulla punta un occhio, come aghi; viste dall’altro estremo, le donne diventano invisibili, così che a loro basta rivoltarsi per scomparire. Se un maschio per caso si imbatte nell’invisibile didietro di una donna, può rimanerne trafitto, per ciò la legge impone alle femmine l’obbligo di dimenarsi sinuosamente, senza sosta, per evitare incidenti».

J. Rodolfo Wilcock

Altre edizioni
1966, pp. 166
2011, pp. 166
€ 3,99