IN COPERTINA
Aldo Cosomati, For the Wimbledon Tournament June 25th (1922, dettaglio) ©TRANSPORT FOR LONDON. REPRODUCED FROM THE POSTER COLLECTION OF THE LONDON TRANSPORT MUSEUM
SINOSSI

Se c'è un libro in grado di dividere i lettori fra chi rischia di contrarre in una forma o nell'altra il morbo del tennis, e chi invece ne risulta immune, è questo. Dove si rivive, un punto dopo l'altro, la semifinale di Forest Hills 1968 fra Arthur Ashe e Clark Graebner – la prima disputata da un tennista nero agli albori dell'èra Open, ma anche e soprattutto la prima partita di tennis raccontata dall'interno del luogo enigmatico e fino ad allora inesplorato che il gioco abita, e spesso devasta: la mente del tennista. Guardandola per caso alla CBS, John McPhee era subito rimasto incantato dal magnifico arabesco che i colpi dei due protagonisti­ – diversi in tutto, e in primo luogo nello stile – disegnavano sul­l'erba. Ma rivedendo il match insieme a Ashe e Graebner – ascoltandone i racconti, trascrivendone le reazioni – McPhee lo ha poi ricostruito, in Livelli di gioco, con due soli accorgimenti: la demoniaca accuratezza descrittiva che ha fatto di lui una leggenda della narrativa americana, e i veri ingredienti del tennis: collera, spavento, esaltazione, freddezza, sconforto, orgoglio. Gli stessi che qualche mese prima McPhee aveva scoperto vivendo per quindici giorni a pochi centimetri di distanza dal prato su cui il tennis moderno è nato, per ascoltare e poi ritrarre dal vero, nel secondo pezzo che compone questo libro, uno dei suoi personaggi più indimenticabili: Robert Twynam, giardiniere capo di Wimbledon.

Volumi dello stesso autore
John McPhee

Tabula rasa

I libri immaginati in una vita di scrittura, raccontati in poche pagine.
Traduzione di Matteo Codignola
Microgrammi, 11
2021 / pp. 59 / € 5,00  € 4,75
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Microgrammi, 11
2021 / pp. 59 / € 5,00  € 4,75
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Altre edizioni
Ci sono storie che raramente vengono raccontate, perché i loro protagonisti, le forze della natura (e della tecnica), hanno una biografia tumultuosa e sfuggente. Ma c’è uno scrittore che è da sempre pronto a narrarle: John McPhee, a cui nulla è estraneo, dagli strati geologici agli aranci (agli uni e agli altri ha dedicato libri interi).
Traduzione di Gabriele Castellari
La collana dei casi, 33
1995 / pp. 311 / € 20,00
La collana dei casi, 33
1995 / pp. 311 / € 20,00
«Non sapevo nemmeno che esistesse»: così dice una anonima voce di italiano, a proposito dell’esercito svizzero, nelle prime righe di questo libro. Ma l’esercito svizzero esiste, ed è anche una ben strana creatura. Gli israeliani hanno modellato il loro esercito, di ben nota efficienza, su quello degli svizzeri, che non fanno...
Traduzione di Lodovico Terzi
Piccola Biblioteca Adelphi, 199
1987 / pp. 173 / € 15,00  € 14,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Piccola Biblioteca Adelphi, 199
1987 / pp. 173 / € 15,00  € 14,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello