Helmut Gernsheim, Alison Gernsheim

Storia della fotografia

Helmut Gernsheim, Alison Gernsheim

Storia della fotografia

Traduzione di Roberto Lucci
Fuori collana
1966, pp. 314 , 285 ill. di cui 26 a colori
isbn: id-1521
Temi: Fotografia
Fuori catalogo
Wishlist Wishlist Wishlist
Risvolto

Per secoli e secoli l’uomo ha desiderato di poter fissare le fuggevoli immagini riflesse su uno specchio e di fare quadri senza dover ricorrere all’aiuto del pennello di un artista. Già nelle opere di Aristotele si possono trovare enunciati i princìpi di ottica che sono alla base del fenomeno della «camera obscura» (il predecessore diretto dell’apparecchio fotografico moderno), mentre la sua utilizzazione come strumento ausiliare per il disegno fu suggerita da Giovanni Battista della Porta già verso la metà del ’500. Fu però soltanto nel diciottesimo secolo che la vera storia della fotografia ebbe inizio, quando la fotochimica ebbe raggiunto un sufficiente grado di sviluppo. Helmut Gernsheim, uno dei maggiori storici viventi della fotografia e ben noto fotografo egli stesso, in collaborazione con la moglie Alison Gernsheim, traccia nella prima parte di questo libro una breve ma esauriente storia della tecnica fotografica, dell’evoluzione nel tempo dei diversi apparecchi e del nascere e progredire della fotografia a colori. Nella seconda parte gli autori analizzano criticamente l’opera di un grandissimo numero di fotografi, dagli inizi fino ai nostri giorni. Tutti i campi in cui il mezzo fotografico ha trovato espressione, dalla documentazione sociale al reportage di guerra, dalla topografia alla fotografia «d’arte», dal pittoricismo della seconda metà dell’800 ai più recenti esperimenti di fotografia «soggettiva», sono stati presi in considerazione e commentati con competente e sereno giudizio. Il libro contiene inoltre una superba scelta di fotografie intesa a illustrare esaurientemente tutte le forme di espressione e, in particolare, l’opera dei maggiori autori, dai primi dagherrotipisti ai contemporanei, come Capa, Cartier-Bresson, Brassaï, Beaton, Weston, Strand, Feininger, Pollock e molti altri.
Storia della fotografia è apparso per la prima volta nel 1965.